Un Grillo generoso col compianto Fantozzi

         Anche Beppe Grillo -ahimè- riesce ad essere migliore di quello che appare o cercano di rappresentare i suoi tifosi. Gli fa onore, in particolare, il rifiuto opposto al tentativo di arruolare il compianto Paolo Villaggio -il Fantozzi che ci ha fatto divertire per tantissimi anni- fra i pentaslettati, per quanto compiuto -questo tentativo- dal figlio dello scomparso, Pierfrancesco, nella camera ardente allestita in Campidoglio. Dove Grillo non ha voluto mancare.

         Alle simpatie per il Movimento delle 5 stelle attribuito al papà, e peraltro contraddette dall’ultimo voto espresso e dichiarato da Villaggio, l’anno scorso, per l’ex compagno radicale Roberto Giachetti nel ballottaggio con la grillina Virginia Raggi al Campidoglio, Grillo ha opposto un sobrio riconoscimento della impossibilità, e anche inopportunità, di incasellare l’amico e concittadino genovese.

         Dio solo sa quanto avrebbe potuto far comodo a Grillo, in questo momento di crisi di consenso, arruolare il mitico Fantozzi nel suo “firmamento”.

         I due amici comici evidentemente di distinguevano per una cosa non da poco. Paolo Villaggio voleva solo far ridere e divertire il suo pubblico. Grillo un po’ sadicamente da politico, se gli dovesse capitare di portare il suo partito al governo, lo vorrebbe anche far piangere.

        

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: