Quando Silvio Berlusconi i guai se li va a cercare da solo….

            Per quanto enfatizzata da Repubblica col titolo dei “Candidati con sponsor”, la notizia è sinora passata inosservata. Ma mi risulta che quelli del movimento delle 5 stelle ci stanno già lavorando sopra per servirsene nella campagna elettorale contro chi si è proposto come l’antagonista principale del grillismo. Cioè contro Silvio Berlusconi. Che a volte i guai se li va a cercare da solo, o se li lascia procurare dai suoi collaboratori e simili,  senza bisogno che vi provvedano i numerosi nemici che lui ha ancora, anche se sembrano essersi ridotti di numero, specie all’estero. Dove persino l’ex direttore del settimanale britannico Economist Bill Emmott, quello che lo aveva bollato come inadattato a guidare l’Italia, gli ha recentemente restituito, diciamo così, la patente.

            I “candidati con sponsor”, per ripetere il titolo di Repubblica, sono quelli di Forza Italia obbligati, una volta risultati eletti, a versare al partito un contributo una tantum di 30 mila euro. Che però potranno anche non pagare di tasca propria perché il partito consente che a versarlo provveda direttamente, in tutto o in parte, qualcun altro, o altra se donna o società convinta di fare un buon affare investendo su un parlamentare. Un investimento tutto sommato modesto, peraltro anche detraibile fiscalmente se eseguito con le modalità indicate dal tesoriere di Forza Italia ai coordinatori regionali in una circolare riprodotta fotograficamente e diligentemente  da Repubblica.

I giornalisti che accedono al Parlamento per seguirne e raccontarne i cosiddetti lavori, e contorni, hanno obblighi di abbigliamento, diciamo così, da cui sono esentati gli onorevoli deputati e senatori. Che possono, per esempio, andare per i corridoi e per le aule anche in giacca e maglietta, mentre noi che ne scriviamo o parliamo dobbiamo indossare camicia e cravatta, all’occorrenza cortesemente fornita –quest’ultima- dal personale agli ingressi dei palazzi.

            Speriamo che a nessun investitore sulle centinaia di parlamentari che i sondaggi già attribuiscono a Forza Italia nella diciottesima legislatura venga in mente di condizionare la concessione del contributo di 30 mila euro all’impegno dell’interessato di turno a indossare una certa maglietta pubblicitaria stampata a dovere, secondo gli usi e i costumi delle squadre di calcio e di tanti altri attori e comparse di quel grande mondo dello sport di cui Berlusconi è espertissimo.

            Ve le immaginate le aule parlamentari riprese televisamente in diretta o in differita come campi da gioco? Ma soprattutto ve lo immaginate l’impatto che potrebbe avere sul già malfermo elettorato italiano, che per metà già ha esteso alle urne l’astensionismo che pratica in vario modo col fisco, una campagna dei soliti grillini contro l’altrettanto solita politica degli “altri”, al servizio dei soliti –anche loro- poteri fortissimi, forti e persino deboli ma pur sempre voraci?

            Si stenta francamente a credere che un uomo come Silvio Berlusconi, che  si considera e viene da tanti ritenuto un campione, un esperto, uno specialista e quant’altro della comunicazione, e l’antigrillino –ripeto- per eccellenza,  non si sia posto pure lui simili domande quando ha permesso questa grande minchiata, come la chiamerebbero in Sicilia, del “candidato”, anzi dell’eletto, “con sponsor”. Che sarà pure stata una forzatura di Repubblica nella rappresentazione del contributo dovuto a Forza Italia dagli eletti e delle modalità di pagamento, ma –diciamo la verità- qualcosa di improprio, a dir poco, contiene.     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: