Il sondaggio “pro-casta” in cui sono inciampati rovinosamente i grillini

            A scuola di giornalismo, che ai miei tempi si faceva solo con la pratica in redazione, si insegnava che fa notizia il morso non del cane all’uomo ma dell’uomo al cane. Ebbene, i grillini hanno voluto cambiare anche questo riuscendovi con successo, visto che i giornali -con due sole, lodevoli eccezioni, come vedremo, per quanto condite di una ironia forse eccessiva- hanno espulso dalle prime pagine il clamoroso incidente in cui sono incorsi i pentastellati nella loro offensiva volutamente e orgogliosamente “spietata” contro i vitalizi degli ex parlamentari. Alle cui proteste il vice presidente del Consiglio Luigi Di Maio ha reagito definendole una provocazione, di cui dovrebbero vergognarsi. Il presidente della Camera Roberto Fico, grillino pure lui, che guida l’operazione dei tagli con una delibera predisposta per il voto finale, ha invece sfidato i protestatari a prendersela direttamente e solamente con lui, chiedendogli in giudizio anche i danni senza il timore di scontrarsi con la sua immunità parlamentare. Alla quale egli ha promesso di rinunciare, al bisogno.

           Schermata 2018-06-30 alle 06.35.12.jpg Tanta sicurezza e spavalderia nascevano -al passato- dalla certezza di avere alle spalle la grande maggioranza dell’opinione pubblica: grandissima fra i grillini, non a caso invitati a partecipare al solito sondaggio annunciato sulla pagina Facebook del Movimento delle 5 stelle. E organizzato graficamente contrapponendo la foto di Roberto Fico –“bello come un cherubino”, ha scherzato Mattia Feltri sulla Stampa e sul Secolo XIX nella sua felice rubrica quotidiana del Buongiorno- alla combinazione di quelle di Fausto Bertinotti, Massimo D’Alema, Paolo Cirino Pomicino e Ciriaco De Mita, “brutti come il demonio”, ha scritto sempre il mio amico Mattia. Che ha poi scomodato le figure del processo più famoso nella storia umana, Gesù e Barabba, per sostenere che ancora una volta ha vinto Barabba, visto che -udite, udite- il demonio è prevalso sul cherubino anche fra i grillini col 62 per cento contro il 38.

            Il Foglio.jpgPur conforme all’epilogo di quell’altro processo, il risultato del sondaggio è apparso a Mattia Feltri – ed anche a Maurizio Crippa, che ne ha scritto sul Foglio, si spera senza rischio di licenziamento, visti gli umori del suo nuovo editore- talmente incredibile da poter essere spiegato solo come uno scherzo, un’esplosione di “goliardia” sotto le cinque stelle.

            I vertici grillini tuttavia non ci hanno riso sopra per niente. E vi hanno reagito alla loro solita, scontatissima maniera: Che è la censura, per cui il sondaggio è stato rimosso dal loro sito e sepolto in una bara digitale, con la complicità quasi generale dei giornali, dove la notizia è stata o ignorata o minimizzata, liquidata fra le curiosità amene.

            Brutti tempi per la libera informazione, oltre che per gli ex parlamentari naturalmente, almeno per coloro che hanno avuto la sfortuna di chiudere la loro esperienza alla Camera, visto che per quelli scesi dalla vettura del Senato, alla loro ultima corsa da onorevoli, qualche speranza di salvarsi o di ridurre il danno c’è grazie ai dubbi espressi in materia di tagli dalla presidente dell’assemblea Maria Elisabetta Alberti Casellati. “La Madonna dei privilegi”, la chiamano già i grillini pentendosi di avere contribuito alla sua elezione al vertice di Palazzo Madama all’inizio della legislatura per pagare pegno a Matteo Salvini, dopo avere esaurito tutte le loro munizioni politiche contro la candidatura, anch’essa berlusconiana, di Paolo Romani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: